Le alici indorate e fritte

Vi sono prodotti e piatti semplici che diventano vere e proprie prelibatezze con un po’ di talento, i giusti ingredienti e un pizzico di fantasia. Le alici ben si prestano a varie ricette che non richiedono una preparazione lunga e difficile e alla fine regalano grandi soddisfazioni. Amo molto le alici, ottimo esempio di pesce azzurro che è contraddistinto da grandi qualità nutrizionali (carni digeribili, omega 3 ed è ricco di calcio) e da un prezzo adatto a tutte le tasche, e mi piace sperimentare ai fornelli nuove ricette o seguire le tradizioni. Propongo spesso le alici fritte, ma c’è una prelibatezza che amo preparare e mangiare: le alici indorate e fritte, un piatto tipico della cucina partenopea che spesso piace anche ai bambini (io stessa da piccola ne andavo matta). 

Preparare le alici indorate e fritte è semplice e il primo passo è pulirle: bisogna eliminare la testa e le interiora, togliere la spina e aprirle. Mi raccomando, le alici devono essere aperte e non tagliate in due, devono in altre parole essere ‘spianate’, ‘aperte a libro’. Le alici vanno poi sciacquate sotto l’acqua e riposte in un piatto, nel frattempo bisogna battere le uova con un pizzico di sale e preparare in una bacinella la farina. Passare le alici prima nella farina e poi nell’uovo. Preparare una padella e far scaldare l’olio, nel quale vanno riposte con accuratezza le alici, una alla volta, facendo attenzione a non metterle troppo vicine. Quando risultano dorate, togliere le alici dalla padella (io sono solita afferrarle per la codina con due dita, una simpatica abitudine che mi è stata tramandata prima da mia nonna e poi da mia madre) e riporle su un piatto con carta assorbente. Servite le alici calde… e vedrete che bontà, sia come ricco antipasto sia come secondo piatto. 

Segui i nostri social e usa il nostro hashtag #campaniafoodporn 

The following two tabs change content below.
Giornalista napoletana impegnata soprattutto in cronaca ed enogastronomia, studentessa di archeologia, poetessa e scrittrice vincitrice di numerosi concorsi letterari, artista impegnata coi colori della pittura e nel catturare istanti di vita e di gusto con la sua macchina fotografica, ma anche appassionata di cucina, ricamo e dei lavori all'uncinetto.