Visita alla Braceria Castellano a Pozzuoli

In una gustosa e succulenta fetta di carne nel suo bel piatto bianco in tavola c’è tutta una storia lunga secoli, anzi, millenni. È verità scientificamente provata che gli uomini preistorici si nutrissero di carne e furono due i momenti che segnarono un’importante evoluzione: la scoperta del fuoco, che implicò il passaggio dalla consumazione di carne cruda a quella cotta, e l’allevamento, che fu fonte di carne parallelamente alla pratica della caccia.

A Napoli e provincia, nel grande universo gastronomico offerto da migliaia di attività, c’è una squisita e soprattutto ampia offerta diversificata per quanto riguarda la carne, come dimostrano il crescente numero di paninerie che propongono carne italiana accompagnata da contorni tipici partenopei. Ci sono poi realtà dove la carne è protagonista indiscussa e ogni piatto è il risultato di una appassionata ricerca: da pochi mesi il giovane Manuel Castellano, coadiuvato da un bravo ed entusiasta staff femminile di grande livello (oltre che suo padre Claudio), ha aperto sul lungomare di Pozzuoli la Braceria che porta il suo cognome.

mortadella braciata con crema di pistacchio e lime

Il rumore del mare fatto di onde corvine che si alzano per il vento settembrino ha fatto da cornice a una nostra esperienza davvero indimenticabile, dai sapori semplicemente squisiti. Un suono che giunge in lontananza fino ai tavoli della Braceria Castellano, disposti all’area esterna e all’interno in un’atmosfera tipica medievale. Una grande scelta di birre (bionde e rosse, doppio malto, una particolare al brandy) può accompagnare i piatti preparati eccellentemente e meravigliosamente dallo chef Giuseppina Pelella. La carne è rigorosamente di qualità, fresca di giornata, non congelata: è della Campania, chianina, umbra, americana. E in un periodo dove la carne ha conquistato il palato e il cuore dei cittadini napoletani in città e in provincia, la Braceria Castellano è per l’appunto una braceria, un luogo destinato ad estimatori e intenditori di carne.

Come apertura di una buona cena, ecco che arriva la mortadella braciata con crema di pistacchio e lime. La crema è un cuscino morbido dove il salume si appoggia nell’accompagnamento dolce della forchetta, poi con le sue esotiche gocce è compito del lime intensificare il già indimenticabile sapore di un ottimo antipasto. I piatti crudi permettono di assaporare e apprezzare tutta la qualità della carne e far arrivare a tavola il carpaccio di scottona, servito con rucola, pomodorini e scaglie di formaggio, è un’esperienza che accende tutti i sensi. Dal menu, con chiari riferimenti al periodo medievale, è possibile scegliere la tagliata di scottona bavarese, 250gr di meravigliosa carne accompagnata da misticanza e agrumi di Sicilia, dove il gusto deciso della carne abbraccia il sapore agrodolce degli agrumi. Ampia è poi la scelta di panini e di contorni, come l’imperdibile parmigiana di melanzane, ma è interessante assaggiare l’hamburger lasciando al piatto bianco tutto lo spazio per far da cornice a un vero capolavoro: secondo una tradizione d’oltreoceano che lo ha reso classico tra le scelte possibili, ecco che arriva un hamburger di 400gr con bacon, cheddar e un meraviglioso uovo a far da cappello alla carne.

hamburger di 400gr con bacon, cheddar e uovo

Braceria Castellano vuole essere a Pozzuoli una proposta innovativa nella sua eccellenza e un punto di riferimento e dopo la nostra esperienza siamo sicuri che sarà decisamente così. 

Se hai gradito condividi con i tuoi amici e usa l’hashtag #campaniafoodporn
The following two tabs change content below.
Giornalista napoletana impegnata soprattutto in cronaca ed enogastronomia, studentessa di archeologia, poetessa e scrittrice vincitrice di numerosi concorsi letterari, artista impegnata coi colori della pittura e nel catturare istanti di vita e di gusto con la sua macchina fotografica, ma anche appassionata di cucina, ricamo e dei lavori all'uncinetto.