Visita all’Antica Pizzeria Capasso nel Centro Storico di Napoli

Il solo pensiero di tutta la zona del Centro Storico di Napoli si accosta inevitabilmente alla presenza delle numerose pizzerie presenti nel quartiere, alcune storiche e altre nate da poco. Sono sempre di più, infatti, gli imprenditori che nell’avere la possibilità di aprire e portare avanti un’attività nel quartiere preferiscono dedicarsi al mondo del cibo, per il quale c’è un’ottima possibilità di successo alla luce del grande interesse che si registra oggi per questo tipo di attività, e le pizzerie e i locali dedicati alla vendita di bontà di rosticceria e di pasticceria tipiche della tradizione culinaria partenopea sono sempre di più. 

Tra le pizzerie che si sono aperte da non molto c’è l’Antica Pizzeria Capasso ubicata in Via San Biagio dei Librai 99, a pochi passi da Via San Gregorio Armeno (la cosiddetta ‘via dei presepi’, famosa in tutto il mondo) e dall’incrocio con Via del Grande Archivio. Caratteristica da sottolineare della pizza del locale è l’impasto che gode di una lievitazione di quarantotto ore ed è contraddistinto dall’uso del lievito madre. Imperdibili per un antipasto da dividere con gli amici per una tavolata in allegria sono gli scugnizielli, rettangolini di impasto che vengono fritti e serviti con fette di pomodoro, rucola e mozzarelline. 

Ricco di bontà è il banchetto dello street food visibile all’esterno della pizzeria. Oltre alle bontà di rosticceria si vendono numerose pizze a portafoglio: non c’è solo la classica margherita, ma il locale propone altri gusti quali wurstel e patatine e panna, mais e prosciutto cotto. Ci sono poi dei piccoli calzoni e si può anche richiedere una pizza a portafoglio in uno dei gusti presenti sul menu o mischiando sapori a propria scelta. 

The following two tabs change content below.
Giornalista napoletana impegnata soprattutto in cronaca ed enogastronomia, studentessa di archeologia, poetessa e scrittrice vincitrice di numerosi concorsi letterari, artista impegnata coi colori della pittura e nel catturare istanti di vita e di gusto con la sua macchina fotografica, ma anche appassionata di cucina, ricamo e dei lavori all'uncinetto.